contatore free

Sesso e dolore, la strana coppia

0

Vi siete mai chiesti perché spesso e volentieri sesso e dolore fisico vanno di pari passo? O perché siano così tante le persone che durante l’atto desiderano e cercano di infliggere piccole ferite o morsi al partner?

Beh la risposta è estremamente semplice e cercheremo di darvi una delucidazione generale sul motivo per cui tutto ciò accade e come rapportarsi con questi desideri.

Dolore e piacere sono una cosa sola

Il dolore ed il piacere sono estremamente vicini nella scala sensoriale umana. Essi possono essere quindi strettamente correlati, poiché vanno a stimolare buona parte dei medesimi centri nervosi. Questo fa si che il dolore diventi parte integrante di molti giochi erotici di uso comune fra le coppie, come ad esempio morsi, graffi, schiaffi, prese per i capelli e simili.

Badate, non stiamo parlando del feticismo conosciuto anche some sadomasochismo, quello infatti ha una natura più psicologica che fisica da cui trae il proprio piacere e non è comune a tutti. Il dolore fisico invece, quello breve ma intenso è qualcosa che tutti , almeno una volta abbiamo provato.

Probabilmente le radici di questo particolare tipo di piacere affondano nella nostra natura animale che durante l’atto tende a prendere il sopravvento. Gli animali infatti spesso usano gli artigli per aggrapparsi al partner, cosa che fa anche l’essere umano, per questo la natura ha reso dolore e piacere elementi complementari.

Da ricordare però è il fatto che non tutti possono trovare stimolanti questi atti, quindi imparare a rapportarsi con le esigenze del partner è sempre la priorità. Non calcate la mano ed usate sempre una certa delicatezza all’inizio, aumentando gradualmente l’intensità del dolore, rispettando sempre il desiderio del vostro compagno/a.

Questa tipologia di gioco erotico può essere molto intensa e riesce, in alcuni casi, ad accrescere anche il legame mentale della coppia. Non c’è nulla di cui vergognarsi, dunque, se si provano certi istinti, l’importante è agire sempre di comune accordo e non oltrepassare i limiti imposti dall’altro.

Share.

About Author

Volevo fare la modella ma la mamma mi ha dotato anche di cervella. Per questo scrivo, e quando sono stanca non riposo, ma poso.

Leave A Reply